Contenuto Principale
La Juve non molla. I bianconeri passano sul campo di Teramo. 80-83 PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
Domenica 19 Marzo 2023 22:44
La Ble Decò risponde ai successi delle due dirette avversarie andando a violare il campo della Teramo a spicchi al termine di un confronto equilibrato risolto solo nelle battute finali. Decisivi il break messo a segno nella prima metà dell’ultimo periodo quando i bianconeri sono andati sul +10 (67-77) e la freddezza dalla linea del tiro libero nelle battute finali.
Le battute iniziali hanno subito evidenziato una Ble Decò concentrata e determinata a conquistare due punti quanto mai importanti in ottica futura. Gli abruzzesi hanno sempre replicato agli ospiti dando vita ad una partita incerta e con tanti capovolgimenti di fronte. Alla tripla iniziale di Sperduto ha risposto l’ex Giorgio Galipò con una penetrazione e libero con la gara che si è andata svolgendo sul piano della parità con vantaggi insignificanti da una parte e dall’altra. Sono stati due liberi messi a segno da Sacchi a fissare sul 21-19 il risultato alla prima sirena.
Secondo quarto sulla stessa falsariga con un break di 9-1 propiziato da Ndoja e Lucas, cui ha immediatamente fatto riscontro la reazione teramana guidata da Cianci e Di Donato autore del libero del 28-28. La veemente risposta dei padroni di casa è stata solo temporaneamente interrotta da Lucas prima di un ulteriore strappo per il 37-30 prima che Romano e Ndoja riportassero la gara in equilibrio. Ed è stato proprio Ndoja allo scadere l’autore dei due liberi che hanno consentito ai casertani di chiudere la prima metà gara in vantaggio per 37-38.

L’andamento della gara non è cambiato dopo l’intervallo lungo con un vantaggio massimo da una parte e dall’altra di soli quattro punti (52-48, 56-60) con i casertani che, però, sono riusciti a chiudere la frazione con tre punti di scarto (57-60) grazie ad una tripla di Mei. L’ultimo quarto di gara ha visto gli ospiti proseguire sulla scia del piccolo margine acquisito al 30’, con i teramani sempre a ribattere punto su punto. Drigo, Lucas e Sperduto hanno ampliato il divario fino al +10 (67-77), ma poi i bianconeri hanno commesso alcune ingenuità difensive e qualche tiro precipitoso in attacco, consentendo ai padroni di casa di rientrare in partita fino al -2 con Casoni (77-79 e sbagliando con Calbini uno dei due liberi che avrebbe consentito di rimettere in parità il confronto a 22 secondi dal termine (80-81). Non ha sbagliato, invece, dall’altra parte Diego Lucas che ha trasformato i suoi due personali per l’80-83 costringendo così i padroni di casa a cercare la tripla disperata negli ultimi secondi di gioco. 

Teramo a Spicchi 2K20 - Ble Decò Juvecaserta 80-83 (21-19, 37-38, 57-50)

Teramo a Spicchi 2K20: Calbini 21 (6/9, 2/7), Perin 14 (4/4, 2/3), Casoni 12 (2/3, 2/6), Di donato 10 (1/3, 2/4), Cianci 9 (4/6, 0/1), Galipò 8 (3/6, 0/2), Sacchi 6 (1/2, 0/2), Melchiorri 0 (0/2, 0/1), Guastamacchia 0 (0/1, 0/0), Alessandro Di febo. Allenatore: Gabrielli
Ble Decò Juvecaserta: Lucas 22 (3/9, 4/8), Sperduto 17 (3/6, 2/4), Ndoja 10 (1/2, 2/6), Drigo 9 (3/4, 1/6), Mei 9 (0/0, 3/4), Romano 6 (3/6, 0/1), Sergio 6 (1/2, 0/0), Cortese 4 (2/3, 0/0), Cioppa, Pani ne, Pagano ne, Mattia Miraglia ne. Allenatore: Luise
Teramo: tiri liberi: 14/22 - Rimbalzi: 31 8+23 (Di donato 11) - Assist: 17 (Calbini, Perin 4)
Caserta: tiri liberi: 15/16 - Rimbalzi: 29 7+22 (Lucas 6) - Assist: 9 (Sperduto 3)