Contenuto Principale
Casertana, mister Ginestra si gode il pareggio e bacchetta alcuni tifosi avversari poco sportivi PDF Stampa E-mail
Scritto da Antonio Luisè   
Domenica 20 Ottobre 2019 20:30

CASERTA - “Un pari giusto al termine di una gara equilibrata. Abbiamo finito con cinque giovani viste le assenze e gli infortuni. E’ un passo avanti che ci consente di crescere e questo è quello che volevo". E un mister Ginestra soddisfatto quello che commenta il pareggio dei falchetti contro la Cavese. L'allenatore rossoblù sottolinea la buona prova offerta dai suoi ragazzi. "Abbiamo perso Castaldo - continua - speriamo di poterlo recuperare per mercoledì ma nel caso ci sarà Cavallini che è un giovane e oggi ha fatto bene. Ma al di là dei singoli voglio fare i complimenti a tutti perché oggi sono stati di ferro su un campo difficilissimo. Bravi ad essere corti e stretti concedendo molto poco. Indubbiamente è un punto che muove la classifica e li teniamo dietro ed è importante poiché loro sono una buona squadra".

Infine un passaggio sul terreno di gioco stabiese che, come noto, è in erba sintetica, ma anche su alcuni compotamenti poco edificanti di alcuni spettatori "  Mi è piaciuto il palleggio dei ragazzi sul sintetico e quando il campo è in condizioni ottimali sicuramente possiamo esprimerci al meglio. Voglio solo dire che certa gente non merita di stare allo stadio perché ho preso per novanta minuti solo sputi, monetine e addirittura pipì. Dispiace sia accaduto oggi questo perché il pubblico cavese è sportivissimo ma ci sono sempre eccezioni e questo mi dispiace perché non è calcio”.