Contenuto Principale
Caiazzo, nel Parco San Bartolomeo si apre la XII^ edizione del Festival del Verde con 40 stand di giardinaggio, artigianato e gastronomia. Week end “active” tra voli in mongolfiera e sport nella natura PDF Stampa E-mail
Scritto da salvatore   
Domenica 26 Marzo 2023 14:55

20190406_121835.jpg

CAIAZZO (Caserta) - Per la dodicesima edizione della rassegna “Festival del Verde-Giardini del Volturno”, in programma nei giorni 1 e 2 aprile nel Parco San Bartolomeo a Caiazzo tra giardinaggio, artigianato e gastronomia, gli organizzatori presenteranno una inedita attrazione, e cioè la possibilità di ammirare dall’alto, in Mongolfiera, il panorama in una delle zone più belle di Terra di Lavoro.

Il programma per il week end è ricco di appuntamenti di cultura botanica con l’impegno di relatori di livello tra cui Luca Recchiuti e Clara Brunori (l’Abc del giardinaggio), Modestino Acone (le pratiche colturali), Gennaro Re (semina delle specie e travaso), Francesco Guercio (il fantastico mondo delle palme). E ancora i laboratori: pittura “Colora il tuo prato” a cura di Angelo Marciano dell’Accademia Belle Arti di Napoli; “Costruiamo la casa degli uccelli” a cura di ArtUlivo Erasmo; “Campane Tibetane” a cura di Antonella Notturno; “A spasso con lo zoologo” escursione alla scoperta delle biodiversità a cura di Tommaso Di Francesco e Luigi Sansone;

“La tammurriata” a cura dell’Associazione Germogli di Maddaloni; “Alla scoperta dei giardini della Campania!” a cura dell’Associazione Green Care; Cake design per bambini a cura di My Home Bakeri; letture in lingua inglese con Melania Morgillo; nutrizionismo e alimentazione a cura di A.U.R.A. Angeli.

Spazio anche alla musica con I Bottari di Macerata Campania; I Trillanti-tradizione 2.0”; Yoga e Suono a cura di A.U.R.A. Angeli; alla presentazione di libri tra cui “Il dubbio del giardiniere” di Paolo Peyrone a cura di Maria Rosaria Iacono, Francesco Canestrini e Sergio Vallante; infine l’installazione realizzata per il Parco San  Bartolomeo “A Martha Graham” di Antonella Romano sarà illustrata dall’architetto Nicola Tartaglione.
Nella due giorni “en plein air” molte le offerte sportive tra cui le camminate e Nordic Walking  a cura di DinamikaOurDoor

Momento “clou” dell’evento sarà la consegna dei premi, previsti dal programma della manifestazione, e cioè sabato 1 aprile alle ore 12 il Premio Volturno, organizzato dall’Associazione Stampa della Provincia di Caserta e dal Comune di Caiazzo, attribuito ai benemeriti del territorio nell’ambito delle istituzioni, dello spettacolo, dell’imprenditoria, della cultura;

e domenica 2 aprile alle ore 11.30 il Premio Orchidea, promosso dall’Associazione Giardini del Volturno, che richiama nel nome il fiore simbolo del Matese e delle colline dell’entroterra casertano. E viene assegnato ad un operatore benemerito dell’ambiente, della conservazione dei giardini storici, ai promotori del turismo sostenibile, ai conoscitori della cultura botanica.

Nei prossimi giorni la Commissione Giudicatrice, composta dal Sindaco di Caiazzo Stefano Giaquinto, dal presidente dell’Assostampa Michele De Simone, dalla presidente di Italia Nostra Maria Rosaria Iacono, dalla presidente di GreenCare Caserta Dolores Peduto, da Nicola Tartaglione dell’Associazione Gia.Da (Giardini dell’Armonia), dal grafico Alberto Grant e dall’imprenditore Loreto Marziale, comunicherà i nominativi degli insigniti.

“Un evento unico nel suo genere in provincia di Caserta -sottolinea il sindaco Giaquinto- che coinvolge la splendida valle del Medio Volturno dove si trova il Parco San Bartolomeo, affidato alle cure di una “eccellenza” del territorio, la famiglia Marziale”.