Contenuto Principale
Caserta, la Ucciero lascia la maggioranza: inizio del crollo? Va con Forza Italia: passano anche due assessori e un consigliere di Casagiove PDF Stampa E-mail
Sabato 12 Luglio 2008 15:26

CASERTA - Teresa Ucciero, ex capogruppo consiliare dello Sdi a Caserta, forte sostenitrice del sindaco Nicodemo Petteruti, lascia a sorpresa - ma il distacco era annunciato dai mal di pancia provocati dagli errori dell'amministrazione - la maggioranza e passa con Forza Italia.

La Ucciero, architetto, da sempre riformista e socialista, lascia dunque per incompatibilità caratteriale e genetica e "inattività politica" il centrosinistra di Caserta.

"La scelta di Forza Italia e del Pdl è meditata - spiega - a Caserta non c'era spazio vitale e ci siamo chiusi su un progetto di retroguardia. Il Pdl è praticamente più moderno, spero si possa nadre avanti e costruire cose positve per caserta. Non vorrei che mi seguano anche molti altri consiglieri".

Oltre la Ucciero, in provincia di Caserta ci sono stati altri spostamenti: due consiglieri comunali di Casagiove, che pure sono passati in Forza Italia. Sono gli assessori Gennaro Petriccione, assessore ai Lavori Pubblici; e Michele Melone assessore ai Servizi sociali; e Filomena Lagnena, consigliere comunale.

Il passaggio della Ucciero dal centrosinistra al centrodestra è sintomatico dei maldipancia prodotti dall'amministrazione Petteruti e dalla gestione de Franciscis. Ed è una vittoria di Cosentino.