Contenuto Principale
Caserta, assolto il sindaco Vastano di Liberi dal reato di "terzo mandato" PDF Stampa E-mail
Giovedì 03 Luglio 2008 13:45

LIBERI (Caserta) - Sindaco e consiglieri comunali erano stati portati in giudizio per abuso d'ufficio in violazione del divieto del terzo mandato. Sono stati assolti dal tribunale di Santa Maria Capua Vetere.

È successo in provincia di Caserta, a Liberi: nel 2006, il primo cittadino Giuseppe Vastano e otto componenti del consiglio comunale, con delibera, convalidavano l'elezione diretta del sindaco violando la legge.

Il gup, a seguito dell'udienza preliminare celebrata oggi, alla luce della discussione del difensore Raffaele Costanzo e in accoglimento di tutte le argomentazioni contenute nella memoria difensiva, ha emesso la sentenza di assoluzione per tutti gli imputati con la formula più ampia, perchè il fatto non sussiste.

Una sentenza, questa, simile a quella emessa dal tribunale di Alessandria a novembre 2007. L'Associazione nazionale Comuni italiani da anni è impegnata sul fronte dell'abolizione del limite del terzo mandato.