Contenuto Principale
Caserta, dal tavolo tecnico con i sindacati ok al dimensionamento scolastico 20/21 PDF Stampa E-mail
Sabato 05 Dicembre 2020 10:29

CASERTA - “Condivisione, tutela e promozione, sono le parole d'ordine del Piano di dimensionamento scolastico 2021/22 della città di Caserta, varato oggi al termine del Tavolo tecnico convocato con i sindacati di categoria”.

Esprime soddisfazione l'assessora alla Pubblica Istruzione Adele Vairo per le risultanze della riunione telematica svoltasi oggi sul Piano di dimensionamento scolastico, alla quale hanno partecipato le rappresentanze sindacali, poche settimane dopo il primo incontro avuto sul tema con i 7 dirigenti scolastici delle Istituzioni di competenza comunale.

“Dopo aver ottenuto l'ok dei dirigenti, oggi abbiamo ricevuto la conferma da parte dei sindacati scuola rappresentati dai rispettivi vertici provinciali e regionali.

Il Piano rispetta fedelmente le Linee Guida della Regione Campania – ha aggiunto l'assessora Vairo - e le indicazioni e le raccomandazioni dell'Assessorato regionale alla Pubblica Istruzione. Ci era stato chiesto, in un periodo così difficile per la scuola, di evitare innanzitutto stravolgimenti e noi lo abbiamo fatto, puntando comunque fortemente a conservare, tutelare e promuovere tutte le autonomie scolastiche della nostra città. Inoltre, a breve sarà istituito un Tavolo tecnico permanente  di Monitoraggio  che ci consentirà di analizzare, discutere ed affrontare con cadenza fissa le criticità che nel nostro territorio arrivano al mondo della scuola. Uno strumento prezioso ed indispensabile per risolvere immediatamente qualsiasi problematica che riguardi gli istituti cittadini. Ringrazio – ha concluso Adele Vairo – il sindaco Carlo Marino per il costante ascolto attivo e la promozione del tema scuola in città, l'Ufficio Pubblica Istruzione del Comune di Caserta per il lavoro incessantemente profuso, i dirigenti scolastici ed i sindacati territoriali scuola per aver condiviso  un piano efficiente che ora potrà essere portato ufficialmente all'attenzione della Giunta comunale per l'approvazione e la successiva trasmissione alla Regione”.