Contenuto Principale
Caserta, ecco la nuova Giunta provinciale dopo la lunga vacatio PDF Stampa E-mail
Venerdì 19 Settembre 2008 21:26

CASERTA – Il presidente della Provincia, Sandro De Franciscis, dopo diversi mesi ha integrato la Giunta con la nomina di sei nuovi assessori. L'esecutivo risulta così composto di undici membri, in attesa che l'Italia dei Valori indichi il proprio esponente.

Entrano nella squadra di governo Vincenzo De Lucia (di nomina del presidente), 56 anni, vicepreside e docente di scuola superiore, a cui vanno le deleghe agli Affari generali e istituzionali, Informazione, Comunicazione, Editoria, Gabinetto di Presidenza e Attuazione del programma.

Fa il suo ritorno in Giunta Lucia Esposito (PD) con deleghe all'Ambiente, Ecologia, Agenza 21 locale e Pari Opportunità.

Giuseppe Moretta (Pse), 52 anni, insegnante di educazione fisica, segretario del Pse di Marcianise, si occuperà di Politiche culturali e Grandi eventi.

All'Urbanistica, Assetto e Pianificazione del territorio va Massimiliano Rendina (PD), 53 anni, architetto, docente di Composizione architettonica alla Facoltà di Architettura della Sun, già assessore nel 1997 al Comune di Santa Maria Capua Vetere nella giunta del sindaco Enzo Iodice.

Renato Ricca (PD), 55 anni, funzionario dell'Inps, consigliere provinciale e presidente del Consiglio comunale di Piedimonte Matese, ha le deleghe all'Organizzazione, sviluppo e gestione delle risorse umane e Formazione del personale. In Consiglio provinciale gli subentrerà Dario Porto, medico di Caiazzo.

Nicola Ucciero (PD), 30 anni, laureato in Filosofia, già segretario regionale della Sinistra giovanile e membro della segreteria nazionale, sarà titolare delle deleghe alla Pubblica istruzione, Edilizia scolastica e Politiche giovanili.

Confermati invece il vicepresidente Mimmo Dell'Aquila (Pse), gli assessori Franco Capobianco (PD, che assume anche la delega al Bilancio), Michele Farina (PD, che raccoglie anche la responsabilità del Marketing territoriale), Andrea Lettieri (PD) ed Enrico Milani (PRC). Non riconfermata la Verde Maria Carmela Caiola, gli altri assessori erano già tutti dimissionari.