Contenuto Principale
Caserta, tenta cavallo di ritorno a Casal di Principe: arrestato 50 enne PDF Stampa E-mail
Mercoledì 14 Aprile 2010 09:19

CASAL DI PRINCIPE (Caserta) - Asporta un escavatore da un cantiere e chiede del denaro in cambio della restituzione, arrestato estorsorea Casal di Principe. Nella serata di ieri, dopo una complessa ed articolata attività investigativa, i carabinieri del comando stazione di Caiazzo, hanno arrestato per estorsione: Stefano Carano, 50 anni di Pontelatone.

L’attività investigativa della stazione di Caiazzo, nasceva dalla denuncia sporta qualche giorno fa da un giovane imprenditore edile, il quale aveva subìto il furto di un escavatore di marca Capillar, da un suo cantiere in Castelcampagnano. Nella mattinata di ieri, la vittima veniva contattata dal Carano il quale, dopo una breve trattativa, gli chiedeva la somma in contanti di 3000 euro, in cambio della restituzione del mezzo.

La vittima veniva nuovamente ricontattata, e dopo una serie di cambi di programma, il pagamento avveniva nel comune di Casal di Principe. Il giovane si rivolgeva dunque ai carabinieri che mettevano in atto una strategia per cogliere in flagranza il malfattore. I militari di Caiazzo, con il supporto dei carabinieri del posto, circondavano l’area dello scambio bloccando l’estorsore. Il Carano ora, si trova ora recluso presso la Casa Circondariale di Santa Maria Capua Vetere.