Contenuto Principale
Caserta, la Cassazione annulla la condanna per omicidio di Veronica Abbate a Mondragone PDF Stampa E-mail
Venerdì 29 Maggio 2009 13:18

CASERTA - Sarà una diversa sezione della Corte di Appello di Napoli ad emettere la sentenza per l’omicidio di Veronica Abbate, una studentessa di Mondragone (Caserta), uccisa nel 2006 dal suo fidanzato, Mario Beatrice, ex allievo maresciallo della Guardia di Finanza.

La prima sezione della Corte di Cassazione, infatti, ha annullato la condanna a 18 anni, inflitta all imputato in
secondo grado lo scorso anno, ordinando un nuovo processo dinanzi ad un diverso collegio giudicante della Corte di Appello di Napoli.

In primo grado, l’ex allievo della Gdf fu condannato a 30 anni di reclusione: la riduzione della condanna a 18 anni, in Appello, determinò i ricorsi presentati dal procuratore generale e dalla parte civile che contestarono l’esclusione dei motivi abietti e dell’uso dell’arma.