Contenuto Principale
Arienzo, arrestato Michele Rivetti O' Micheloggio: aveva ucciso la moglie per gelosia PDF Stampa E-mail
Venerdì 19 Agosto 2011 12:59

ARIENZO (Caserta) - Michele Rivetti, il 53enne che mercoledì scorso a Cervinara, in provincia di Avellino, ha ucciso sua moglie, Elisa Affinita, 40 anni, con un colpo di
pistola al petto, è stato catturato dagli agenti della Squadra Mobile di Avellino e del commissariato di Cervinara.

 

L’uxoricida, che si era dato alla fuga portando con sé l’arma del delitto, è stato arrestato ad Arienzo, il centro in provincia di Caserta dove era nato. Rivetti, ras del clan Massaro della camorra di San Felice a Cancello, stava camminando a piedi ed è stato bloccato nei pressi di una casa di cura privata.

 

Gli agenti che avevano già circoscritto le ricerche del latitante in questa zona anche grazie alla collaborazione della Squadra Mobile di Caserta, hanno quindi deciso di intervenire. Rivetti non ha opposto resistenza ed è stato trasferito in Questura ad Avellino.