Contenuto Principale
Riecco la Volalto. Al PalaIlario si presenta il Consorzio rosanero PDF Stampa E-mail
Scritto da Alfonso Paumgardhen   
Domenica 19 Novembre 2023 01:12
Ci siamo. Il sipario è pronto ad alzarsi, il Consorzio Volalto si presenta alla città. Per chi ama il volley, per chi ama lo sport è decisamente una bella notizia.

 Nato dall’intuizione dei dirigenti di alcuni storiche società pallavolistiche del territorio, il progetto ha riscosso immediatamente unanimi consensi. Semplice ed essenziale la filosofia di questa nuova entità sportiva: “l’unione fa la forza”. 

“ E’ una idea che ha in me e Gabriella D’Ambrosio i suoi attori iniziali – spiega Antonio Galatola – L’obiettivo è quello di provare una scalata ai vertici del volley nazionale così come fatto nel recente passato”. In pochi mesi il Consorzio ha visto aumentare il numero delle società affiliate. Oggi, alla UNIRIS Volalto Mattei, Pallavolo Diaz e Volalto Reggia S. Nicola La Strada si sono affiancati la Pallavolo Bellona, Pallavolo 2000 Capodrise, i Falchetti Caserta, ed il Centro Volley Orta di Atella. Sette club, c entinaia di tesserati, decine di squadre inscritte ai vari campionati giovanili, più due a quelli senior.

“ L’obbiettivo – riprende Galatola - è quello di andare oltre gli interessi legati al singolo club. Abbandoniamo il nostro orticello e proviamo a correre in un prato molto più grande ed avvincente”. Nei piani c’è la creazione di un nuovo club. “ Esatto – conclude Galatola – per ora siamo a San Nicola, ma l’idea è quella di far nascere una società che sia la punta di tutti i club consorziati e dove ci sarà spazio per un dirigente per ogni società e dove confluiranno le migliori giocatrici del territorio. Ci crediamo. E’ una bella sfida, ma è forte in noi il desiderio di ridare ossigeno a questo merviglioso sport che è il volley ”.

Domenica 19 novembre alle 18:00 presso il “PalaIlario” di San Nicola La Strada, ci sarà la presentazione ufficiale. Interverranno dirigenti, staff tecnici ed atlete delle società coinvolte, autorità sportive e rappresentanti delle amministrazioni locali, nonché i tanti sponsor che hanno deciso legare il proprio nome al progetto, sostenendone la nascita e la crescita.