Contenuto Principale
Giochi Europei a Minsk, cinque pugili di Marcianise in gara e Russo è il portabandiera azzurro PDF Stampa E-mail
Scritto da Antonio Luisè   
Venerdì 14 Giugno 2019 15:06
CASERTA - Saranno ben cinque i pugili di Marcianise che fanno parte della rappresentativa azzurra iscritta alla seconda edizione dei Giochi Europei in programma a Minsk in Bielorussia dal 21 al 30 giugno. Duecento atleti circa impegnati in venti discipline per un evento che vede la partecipazione di 50 Comitati Olimpici continentali.

I pugili sono Clemente Russo, Vincenzo Mangiacapre, Paolo Di Lernia, Raffaele Di Serio e Michele Maietta, tutti, come detto, di Marcianise, riconosciuta capitale del pugilato italiano.

Per Clemente Russo ci sarà, inoltre, un ruolo di prestigio. Il Coni ha deciso, infatti, che sarà lui il  portabandiera della nazionale azzurra in occasione della cerimonia di apertura al Dinamo Stadium di Minsk il 21 giugno, incarico che il due volte argento olimpico aveva già svolto a Pechino 2008 in occasione della cerimonia di chiusura dei Giochi Olimpici.  La decisione era stata ufficiosamente accennata un mese fa proprio a Marcianise dal presidente del Coni Giovanni Malagò, intervenuto all’evento “Vincere da grandi”, organizzato appunto da Clemente Russo in piazza Umberto, presenti anche il Presidente Regionale Coni Sergio Roncelli, il presidente regionale Federboxe Alfredo Raininger e il Delegato Provinciale Coni Michele De Simone.

Complimenti a Russo dimostratosi oramai una degli atleti più forti di sempre dello sport italiano.