Contenuto Principale
Il Panathlon Caserta, gemellato con i Club di Napoli e Firenze PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
Martedì 11 Giugno 2019 11:15
CASERTA - Significativo incontro tra sportivi nella splendida cornice del Circolo della Marina Militare a Napoli dove il Panathlon Club Caserta-Terra di Lavoro è stato al centro di una riuscita cerimonia di gemellaggio con i sodalizi di Napoli e Valdarno Superiore, realizzata in occasione della "Festa dell'estate". Una riunione che è stata esaltata dalla partecipazione del Presidente Internazionale Pierre Zappelli, giunto appositamente da Losanna, e del Presidente dell'Area Italia Giorgio Costa, oltre che dai Governatori del Distretti Campania Enzo Todaro e Toscana Orietta Magi.

In apertura il presidente del Panathlon di Napoli ha rivolto il benvenuto agli illustro ospiti ed in particolare alla folta delegazione giunta dalla Toscana ed ha ribadito i forti rapporti di amicizia e collaborazione con il Panathlon di Caserta con il quale quello di Napoli condivide la lunga militanza ultrasessantennale nel sodalizio internazionale, di cui, appunto, Napoli e Caserta rappresentano le realtà più antiche in Campania e in Italia.

Ha fatto seguito l'intervento del presidente del Panathlon Club Caserta Paolo Santulli che ha ribadito i valori del fair play e dell'etica sportiva in un contesto sempre più complesso che richiede il ritorno ai punti di riferimento storici ad evitare derive verso aggregazioni non legate strettamente al mondo dello sport ma finalizzate solo ad un associazionismo generico.

E dopo lo scambio di gagliardetti con il presidente del Panathlon Valdarno Superiore, Leno Chisci, a testimonianza di un gemellaggio di sentimenti e di stili di vita sportivi, hanno preso la parola il presidente internazionale Pierre Zappelli che ha parlato dei proficui rapporti tra il Panathlon ed il Ciò non solo a livello europeo ma mondiale; il presidente dell'Area Italia Giorgio Costa che ha ribadito rispetto ed amicizia nei confronti dei sodalizi felicemente gemellati auspicando analoghe iniziative; il presidente del Distretto Campania Enzo Todaro che si è detto certo che iniziative del genere contribuiscono a rilanciare l'immagine della Campania e del Sud nel segno della correttezza e della professionalità.

Da tutti gli intervenuti è stato auspicato il miglior successo all'Universiade che a Napoli ed in Campania dal 3 al 15 luglio farà vivere momenti indimenticabili di sport e fratellanza.