Contenuto Principale
Casertana - Paganese, Il derby finisce in pareggio. 2-2 PDF Stampa E-mail
Scritto da Antonio Luisè   
Domenica 24 Marzo 2019 18:47
PAGANI (Salerno) - Termina con un 2-2 che non serve a nessuno tra Paganese e Casertana. Ancora un passo falso, dunque, per i falchetti che vedono sfumare una vittoria, forse meritata. Ottima prova per Romano. L'ex Napoli sigla una punizione da cineteca e gioca un match di grande intensità. Non è bastato. Ora la zona play off è a rischio. Anche se, in quetso, momento, in città più che i discorsi sportivi interessano gli aspetti legati al futuro della società ed alle scelte del patron D'Agostino.

La cronaca

La Casertana guidata dal duo inizia a carburare Raffaele Esposito e Nello Di Costanzo inizia a carburare. Infatti, al 6’ i rossoblù si rendono minacciosi con Castaldo che recupera una palla persa da Piana per innescare Zito con un filtrante, il numero 3 dei rossoblù calcia senza però mettere in apprensione Galli che controlla la sfera. I falchetti continuano a spingere schiacciando gli azzurrostellati nella propria metà campo. Al 12’ il match si sblocca, a farlo è la Casertana. A portare i falchetti in vantaggio è Romano, che su punizione guadagnata da Vacca, buca Galli. Dopo la rete subita, gli uomini di Erra si gettano in avanti. Spunto azzurrostellato, al 19’ Capece su punizione pennella sul secondo palo dove trova Cesaretti che sprizza si testa, ma non trova lo specchio della porta. Al 26’ i padroni di casa ritrovano la luce agganciando la rete del pareggio con Cesaretti, che dopo la conclusione respinta di Capece, calcia dalla sinistra trovando una deviazione che spiazza Adamonis. Al 40’ è ancora Capece a provarci su punizione, palla sul fondo. Un minuto dopo i rossoblù si fanno sentire con Vacca che conclude dal limite trovando un tocco di mano in area di Dellafiore che regala un penalty alla squadra ospite. Dal dischetto va Castaldo, l’ex Avellino non sbaglia, siglando il suo 13esimo gol in stagione, il quinto nelle ultime sette sfide contro la Paganese. Altra chance targata Casertana al termine della prima frazione. I rossoblù sfiorano il 3-1 con Zito che a tu per tu con Galli si fa però ipnotizzare. Proprio nell’extra time la Paganese reagisce con Cesaretti che gioca da sponda per Parigi che sigla il 2-2. Termina in parità la prima frazione.

Ritmi bassi in avvio ripresa. Al 60’ però a vivacizzare la seconda frazione è Gigi Castaldo, l’ex Avellino prova la conclusione da una distanza siderale che vola alta sopra la traversa. Un minuto dopo è ancora la Casertana a fare il bello ed il cattivo tempo con il neo entrato Padovan che dalla destra lascia partire un cross, leggermente deviato da Zito, che Castaldo da ottima posizione non sfrutta. Qualche istante dopo, gli azzurrostellati si portano ad un passo dal vantaggio con Cesaretti che prima fraseggia con Parigi e poi calcia a giro stampando la palla sul palo con Adamonis praticamente battuto. Al 67’ è la Casertana a sfiorare il vantaggio con un cross di Zito per Romano che da buona posizione non approfitta. Gli animi nel finale di scaldano. A farli divampare è Antonio Zito che commette un brutto ed ingenuo fallaccio su Navas. Il direttore di gara sanziona il numero 3 dei rossoblù con un rosso diretto. Nei minuti conclusivi mister Erra si gioca il tutto per tutto lanciando in campo la carta Di Renzo. Ma nonostante l’assetto offensivo e la superiorità numerica, il risultato non muta. Si chiude sul 2-2 al Marcello Torre tra Paganese e Casertana.

IL TABELLINO

PAGANESE-CASERTANA 2-2 

Paganese (3-5-2): 1 Galli; 18 Piana, 14 Stendardo, 31 Dellafiore; 2 Tazza, 4 Nacci, 20 Capece, 27 Perri (83’ Di Renzo); 10 Scarpa (56’ Della Morte); 19 Parigi, 25 Cesaretti.

A disposizione: 22 Santopadre, 3 Della Corte, 5 Sapone, 8 Navas (72’ Nacci), 11 Di Renzo, 15 Carotenuto (72’ Tazza), 16 Della Morte, 17 Diop, 21 Gori, 23 Alberti, 24 Acampora, 26 Gifford. Allenatore: Alessandro Erra.

Casertana (4-3-3): 22 Adamonis; 26 Meola, 6 Blondett, 25 Pascali, 21 Gonzalez; 7 De Marco, 5 Vacca, 11 Romano (91’ Floro Flores); 14 Cigliano (56’ Padovan), 10 Castaldo, 3 Zito.

A disposizione: 12 Zivkovic, 4 Ciriello, 9 Floro Flores, 16 Matese, 18 Padovan, 24 Genovese, 28 Moccia, 30 Zaccaro. Allenatore: Raffaele Esposito – Nello Di Costanzo.

Direttore di gara: Arace di Lugo di Romagna

Assistenti: Giuseppe Licari di Marsala – Emilio Micalizzi di Palermo

Ammoniti: Dellafiore (41’), De Marco (63’), Stendardo (82’), Navas (86’)

Espulsi: Zito (78’)

Marcatori: Romano (12’), Cesaretti (26’), Castaldo (42’), Parigi (46’)

Recupero: 2’ (pt), 3’ (st)