Contenuto Principale
La capolista Decò pensa già alla trasferta di Capo d'Orlando PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
Mercoledì 20 Febbraio 2019 18:41
La Decò Caserta sta preparando la sfida di sabato in Sicilia contro Capo d’Orlando. L’ala Norman Hassan, in una intervista al Mattino, presenta il match che nasconde non poche insidie. «Siamo proiettati in avanti – dice – pensando innanzitutto a noi stessi. Siamo contenti della classifica, ma pensiamo solo a lavorare per farci trovare pronti per le insidie della gara in casa di Capo d’Orlando. Giocheremo su un campo caldo e difficile e sarà una partita completamente diversa rispetto all’andata. In questa settimana, come di consueto, ci prepareremo per proseguire la nostra marcia». Una caratteristica della Juvecaserta 2018/19, emersa giornata dopo giornata, è la capacità di conservare freddezza e lucidità negli ultimi giri di lancette. «In tante partite, ancor di più in quelle risolte nei supplementari, saremo stati pure un pizzico fortunati ma anche bravi nel trovare l’uomo capace di risolvere la gara a nostro favore» sottolinea con orgoglio Hassan aggiungendo che «siamo una squadra con gli attributi che ha diversi uomini in grado di decidere la partita. Una volta posso segnare io i canestri decisivi, un’altra Dip oppure Petrucci o ancora Ciribeni e questa capacità di non dipendere da un solo giocatore è anche la nostra forza». L’ala di Caserta, tuttavia, non si esalta più di tanto, restando con i piedi per terra e la testa al cammino da compiere. «Dal primo giorno ci siamo detti che dovevamo restare concentrati su noi stessi – sottolinea l’ala della Decò – e poi al termine dei giochi, cioè alla fine della regular season, vedere dove eravamo. Questo campionato è molto equilibrato e devi sempre sudare contro tutti per conquistare la vittoria».