Contenuto Principale
Caserta, Con “Una Scuola per la Vita” i bambini del Sant’Antida in missione ai Film Festival PDF Stampa E-mail
Mercoledì 18 Marzo 2015 11:46

CASERTA – I Bambini del Sant’Antida in partenza per i Festival per presentare “Una Scuola per la Vita”. Fervono i preparativi per la partecipazione degli studenti della classe V della Scuola Primaria dell’Istituto Sant’Antida Soc. Coop. Soc. ONLUS di Caserta, Member of UNESCO Associeated Schools, ai concorsi cinematografici di settore che sta dando i primi risultati.

 

La rappresentanza della secolare scuola casertana di via Sant’Antida sono in procinto di partire il 29 aprile 2015 per Sant’Arpino (CE) alla volta della finale della XVII Rassegna Nazionale di Teatro Scuola “Pulcinellamente” – Sezione Cinema e Corti, con inizio della proiezione casertana alle ore 10.35 ed ancora il 21 maggio 2015 alla volta della semifinale dell’“Oggiono Film Festival”, Concorso Nazionale per Cortometraggi realizzati da Ragazzi, giunto alla decima edizione.

Di queste partecipazioni abbiamo avuto già modo di anticipare recentemente dalle pagine di questa testata (vedi articolo).

Nel mentre giunge notizia di ammissione del cortometraggio realizzato dagli studenti della classe V della Scuola primaria dell’Istituto Sant’Antida Soc. Coop. Soc. ONLUS di Caserta alla semifinale di VideoMaker Film Festival, organizzato dall'Associazione Culturale T.A.R.E. (Terapie Artistiche per Ricoveri Emozionali), con il patrocinio del Comune di Casalnuovo di Napoli - Assessorato alla Cultura, dedicato ad opere realizzate in qualsiasi formato e genere. Il Festival è riservato ai Videomakers e alle scuole di tutta Italia.

Il Video è disponibile sul canale YouTube “Istituto Sant'Antida” al link https://youtu.be/CcSqGbcb7W4 .

Queste e altre soddisfazioni sta consentendo di riscuotere il prodotto cinematografico dei bambini della Scuola Primaria Sant’Antida ONLUS di Caserta.

Questo prodotto, cortometraggio “Una Scuola per la Vita”, è una produzione On Stage Video, ed è stato realizzato su soggetto di Pierluigi Tortora, su sceneggiatura di Pierluigi Tortora e Felice D’Andrea, mentre la regia è affidata a Felice D’Andrea. Fonico di presa diretta è stato Fabio Sorrentino e l’assistente alla regia Renzo Caruso. Protagonista, unitamente agli studenti del V anno (con la collaborazione dell’insegnante prevalente Maestra Enza Anna Ribattezzato) della Scuola Primaria dell’Istituto Sant’Antida ONLUS, oltre al personale docente e Ata è lo stesso attore, autore e regista casertano Pierluigi Tortora.

Il cortometraggio, come enunciato in premessa, sta partecipando a diversi Festival Cinematografici di settore, come Pulcinellamente, Oggiono Fil Festival, Cortisonici, VideoMakerFilmFestival, G Awards, All in Festival, MyGiffoni Film, Roma Creative Contest, Artelesia Film Festival e IschiaFilmFestival.

“Una Scuola per la Vita” vuole essere la storia di un “riscatto sociale e morale”, come riferisce l’ideatore Pierluigi Tortora.

Come nasce l’idea portante del prodotto cinematografico? Lo spiega Pierluigi Tortora riferendo della decisione di una classe di “Bambini che un giorno decidono con il loro maestro di uscire dalla classe per fare una giornata di scuola diversa, piena di buone azioni e disponibilità verso il prossimo”. Infatti, nella realizzazione del prodotto cinematografico gli studenti andranno in giro per Caserta così da far conoscere ancora e meglio cosa offre la città“oltre la Reggia” e il fare le buone azioni si allinea con un filone tutto casertano, anche se di rilevanza nazionale, come il “premio per le Buone Notizie” giunto con il 2015 alla sua settima edizione con la costante partecipazione dei direttori delle maggiori testate nazionali e internazionali di informazione.

“Oggi sembra un’utopia parlare di solidarietà e affetto tra le persone – continua Tortora – che spesso sembrano già nemiche prima ancora di conoscersi”.

“Un sogno forse, il progetto del cortometraggio? – conclude Pierluigi Tortora – noi speriamo che questo piccolo film contribuisca a far scattare dentro a chi lo guarderà, la molla del bene”.

Soddisfazione da parte del Dirigente Scolastico dell’Istituto Sant’Antida ONLUS di Caserta, prof. Vincenzo Farina, per la riuscita dell’iniziativa, nonché per i risultati che si stanno conseguendo. Lo stesso, forte dell’abnegazione e missione condivisa su tutti i fronti del proprio personale (docente e ata) nel raggiungimento del miglior servizio offerto alla propria platea scolastica (Nido, Sezione Primavera, Scuola dell’Infanzia e Primaria) per una crescita scolastica curriculare e prima ancora anche di coscienza civica, ha incoraggiato la realizzazione di questa come altre iniziative volte a porre all’attenzione della Città di Caserta come l’Istituto Sant’Antida ONLUS sia un patrimonio inestimabile umano e culturale che per indole di riservatezza non viene ostentato in quanto consapevoli che il “passa parola”, derivante dall’esperienza diretta, è più efficace di qualsiasi forma di pubblicità indotta.

Per maggiori informazioni su questo evento e sulle attività dell’Istituto Sant’Antida ONLUS di Caserta, sito Via Sant’Antida, 27 a Caserta è possibile contattare la segreteria al numero Tel. 0823.322.276 oppure consultare il portale dedicato http://www.santantida.it/, inoltre è possibile consultare il profilo Social https://www.facebook.com/istituto.santantida ed ancora visionare e aderire al Gruppo Social https://www.facebook.com/groups/278572688933624/ .