Contenuto Principale
Napoli, apertura Galleria Vittoria, Ass. Cosenza: "Ho mantenuto la promessa, ora voglio diventare statuetta sul presepe". La risposta del maestro Ferrigno PDF Stampa E-mail
Scritto da salvatore   
Lunedì 20 Dicembre 2021 15:17

NAPOLI - Sfogo dell'Assessore Cosenza a Radio Marte. Dopo il ripristino dell'impianto di areazione, è stata riaperta ieri mattina la Galleria Vittoria, alla presenza del sindaco di Napoli Gaetano Manfredi, dell'assessore comunale alle Infrastrutture Edoardo Cosenza e del Comandante della Polizia Municipale di Napoli Ciro Esposito.

Giorni fa l’Assessore alle infrastrutture Cosenza aveva promesso ai microfoni della Radiazza di Gianni Simioli, il programma in onda tutti i giorni dalle 9.00 alle 12.00 su Radio Marte, l’apertura della Galleria Vittoria entro il 20 Dicembre.  A promessa mantenuta rivendica il suo premio. ''Ho mantenuto la promessa con un giorno di anticipo, ora voglio la mia statuetta sul presepe, ma non ci mettete lo stesso tempo dell’apertura della Galleria’’. Interviene scherzosamente l’Assessore
Ad occuparsi personalmente della statuetta dell’Ass. Cosenza scende in campo il maestro Marco Ferrigno, dell’omonima bottega di San Gregoria Ameno, che risponde a Gianni Simioli con un audio WhatsApp: ''Non ti preoccupare, per la statuetta dell’Assessore, stai in mano all’arte ''.

Contestualmente all’apertura è stata pedonalizzata via Partenope, che resterà chiusa al traffico veicolare durante tutto il periodo delle festività.
''Assessore è appena terminata una promessa ma dobbiamo iniziarne subito un’altra, gli ascoltatori ci chiedono aggiornamenti sul lungomare''.- interviene Simioli.
''La questione del lungomare chiuso alle auto è ancora aperta, e sono molti i ristoratori a beneficiarne. Ogni giorno ricevo valanghe di messaggi sulla questione di Via Partenope. Lungomare aperto, lungomare chiuso. Personalmente ritengo che il problema verrebbe risolto con una efficiente rete di trasporti pubblici, ed è quello su cui ci lavoreremo. Durante le festività il lungomare sarà sicuramente pedonale dopo ci sarà un modello logico d’intervento''.