Contenuto Principale
Caserta, Magliocca attacca la Provincia sulla Commissione anti infiltrazioni: Fumo negli occhi PDF Stampa E-mail
Lunedì 19 Gennaio 2009 23:41

CASERTA - In riferimento alla decisione della giunta provinciale di costituire “un gruppo di lavoro al fine di verificare presso i settori competenti eventuali affidamenti disposti dall'Ente a favore della General Impianti sas” è intervenuto il capogruppo di An in consiglio provinciale Giorgio Magliocca.

“E' un altro inganno alla De Franciscis. Ed una mortificazione per i cittadini di terra di lavoro. Il Presidente ed i suoi compagni di merenda vogliono far credere che non sapevano che da anni la General Impianti sas lavorasse per l'ente di Corso Trieste. Sono indignato. Da oltre una settimana attendo risposte da parte del Direttore Generale ma fino ad oggi non ho ricevuto nessuna risposta.

Ho chiesto i motivi per i quali per tale ditta, così come per altre, non è mai stata chiesta l'informativa antimafia ai sensi del protocollo d'intesa per la legalità firmato nel 2006 dalla Provincia di Caserta con il quale ci si impegnava con la Prefettura di Caserta a tenere fuori dalla pubblica amministrazione tutte quelle ditte in odore di camorra.

Questo ulteriore e strano atteggiamento della classe dirigente del centro sinistra casertano obbliga il Prefetto di Caserta a nominare una commissione d'accesso presso l'amministrazione provinciale di Caserta per verificare la regolarità degli atti e tutelare l'onorabilità dell'ente provincia.”