Contenuto Principale
Provincia di Caserta, al via la campagna pubblicitaria di Remunero “Se paghi la TARI, non la paghi.” PDF Stampa E-mail
Scritto da Michele Schioppa   
Mercoledì 22 Settembre 2021 15:48

PROVINCIA DI CASERTA- Come da comunicato stampa è partita in tutta la provincia di Caserta la campagna pubblicitaria di Remunero per la restituzione della tassa sui rifiuti “Se paghi la TARI, non la paghi”.

Si ricorda che Remunero, il progetto di economia circolare per l'ambiente, restituisce il 100% della tassa a negozi, imprese e cittadini. L'avvio del progetto, con le modalità di attivazione della card, viene pubblicizzato su Facebook e Instagram attraverso post sponsorizzati e geolocalizzati sulla provincia di Caserta.

Ebbene “Se paghi la TARI non la paghi”. Questo è lo slogan che Remunero lancia ai cittadini e ai titolari di partiva Iva di tutta la provincia Caserta, invitandoli a richiedere subito la restituzione del 100% della tassa sui rifiuti.

Infatti, dal 23 settembre, in tutta la provincia della città campana partirà la campagna pubblicitaria di Remunero, la start up innovativa che "premierà" gli utenti in regola con il pagamento della tassa sui rifiuti, tramite un progetto europeo a vantaggio del territorio.

Va detto che l’avvio del progetto, con le modalità di attivazione della card, viene pubblicizzato sui social media Facebook e Instagram, attraverso post sponsorizzati e geolocalizzati sulla provincia di Caserta.

Ma come funziona REMUNERO?

Per ottenere la restituzione del 100% della TARI pagata nel 2020 bisogna rispettare tre parametri: essere in regola con il pagamento della TARI, aver conferito correttamente i rifiuti e non aver ricevuto multe di carattere ambientale.

Dunque chi ha pagato regolarmente la TARI può chiederne subito la restituzione. Potrà così spendere l’equivalente di ciò che ha pagato, presso tutte le attività commerciali del proprio territorio. Basta attivare il conto Remunero utilizzando la App da installare sullo smartphone (disponibile per Android e IoS Apple).

Recandosi presso attività commerciali, artigiani e liberi professionisti della provincia di Caserta che hanno attivato il conto Remunero, si potrà pagare con questo fino al 30% della spesa.

I titolari di partita Iva possono chiedere la restituzione del 100% della TARI. E Remunero restituisce l’intero importo della tassa sui rifiuti a negozi e imprese, e in più fino al 30% di defiscalizzazione. Pagare la Tari è quindi un doppio vantaggio: si può ottenere subito la restituzione e al tempo stesso contribuire al benessere del proprio Comune.

Inoltre per maggiori informazioni sul funzionamento di Remunero è possibile consultare il sito www.remunero.eu.

Proseguendo si riporta la dichiarazione del fondatore e amministratore di Remunero,Federico Orlando, che commenta così l’avvio della campagna pubblicitaria: “Siamo molto soddisfatti che i Comuni della provincia di Caserta, si siano aggiunti ai tanti che hanno già scelto di prendersi cura dell’ambiente rafforzando la raccolta differenziata tramite lo strumento premiante di Remunero, dando così la possibilità ai propri cittadini e alle imprese del territorio di recuperare il 100% della TARI versata. Remunero è il cambio di paradigma del rapporto tra il cittadino e l’utilizzo dei servizi di pubblica utilità – aggiunge poi Orlando – e implementa le sue azioni sul territorio creando un circolo virtuoso che coinvolge e ottimizza in senso circolare tutte le attività di servizio pubblico. Riteniamo che insieme si possa contribuire allo sviluppo economico del territorio connesso al miglioramento della qualità ambientale, incentivando l'economia a km zero”.

Si consideri che Remunero è il primo modello di economia circolare multifunzionale; realizza progetti di sostenibilità ambientale attraverso l’utilizzo di una piattaforma software di pagamenti elettronici riservata ai cittadini e alle imprese dei Comuni che si adeguano alle normative indicate dall’Unione europea in materia di corretto conferimento dei rifiuti, con la conseguente riduzione di CO2.