Contenuto Principale
Maddaloni, Mattia Anziano in Mostra con “REALTA’ ETERICHE, ASTRALI E PARALLELE” PDF Stampa E-mail
Scritto da Michele Schioppa   
Venerdì 24 Maggio 2019 16:51

MADDALONI (Caserta) – Domani si terrà l’inaugurazione della personale del Maestro Mattia Anziano che è in Mostra con “REALTA’ ETERICHE, ASTRALI E PARALLELE”. Nel pomeriggio di domani sabato 25 maggio 2019 alle ore 18:30 presso la Galleria d’Arte Contemporanea dello Studio “Il Castello” in Corso I° Ottobre n°54 a Maddaloni prenderà il via l’evento culturale che resterà aperto al pubblico tutti i giorni dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 17.30 alle 20.00 fino al 20 giugno 2019. L’appuntamento è rilevante in quanto dopo un anno di grandi mostre con artisti prestigiosi, il Centro d’Arte Studio “Il Castello”, si avvia a concludere il calendario 2018/19 presentando la mostra del Maestro Mattia Anziano, dal titolo “Realtà eteriche, astrali e parallele, una esposizione che ci emozionerà.

«… Quattro secoli fa Galileo puntava per la prima volta verso il cielo il suo cannocchiale e cambiava per sempre il nostro modo di osservare l’universo … nessuno avrebbe potuto prevedere la straordinaria evoluzione della nostra capacità di scrutare le profondità del cosmo e di interpretare i messaggi, con strumenti e metodi sempre più sensibili …».

Il direttore della Galleria Angelo Pagliaro ci riferisce che l’artista Mattia Anziano raccoglie i messaggi, racconta storie che affollano la sua mente, inventando uno spazio e un luogo dove le idee si incarnassero di strani personaggi, ospitati negli ambienti più estremi del cosmo per decifrare e interpretare le parole dell’universo: luce e particelle elementari che interrottamente ci raggiungono, eco di tempi remoti, avvenuti a distanze e tempi di una realtà parallela immaginabile. Questi segnali sono rivelati con esperimenti nella pittura di Mattia Anziano nella profondità del cuore, la sua arte di ieri e di oggi accompagna virtualmente lo spettatore in una dimensione astrale per scoprire soprattutto quello che non sappiamo, quali siano le grandi sfide scientifiche del nostro tempo che impegnano l’uomo ….

Inoltre il fondatore dell’antica e prestigiosa galleria d’arte contemporanea aggiunge: «Pur essendo una pittura del tutto inventata, si ha l’impressione che i suoi abitanti siano reali e che la realtà sia in parte di questo straordinario universo in cui lo spettatore diventa una sorta di esploratore visionario pronto a scoprire una” terra incognita”. La sua pittura sono la testimonianza di una minuziosa cosmogonia popolata da strani abitanti come streghe, fantasmi, alieni, ricca di simboli che ricorrono come triangoli, cerchi, foreste, deserti e piramidi».

Pagliaro ringrazia l’artista Mattia Anziano, dotato di straordinarie capacità pittoriche e che la sua ricerca artistica possa da tutti essere apprezzata per il godimento estetico, dato dall’arte, quella favolosa “ poesia visiva”. Per aggiornamenti si rimanda all’evento social https://www.facebook.com/events/2493376110727807/.