Contenuto Principale
Nessun posto è bello come casa mia? Al via il campo solidale di Operazione Cuore PDF Stampa E-mail
Scritto da Antonio Luisè   
Martedì 05 Luglio 2022 16:43

CASERTA - Nessun posto è bello come casa mia? Con questa celebre frase tratta dal Mago di Oz, l'oratorio di Casolla riapre le sue porte per ospitare il tradizionale campo estivo voluto fortemente dall'Associazione "Operazione Cuore"..

Destinato ai bimbi di Mezzano, Staturano, Piedimonte e, per l'appunto Casolla, il campo è un concentrato perfetto di svariate attività ludiche, laboratori e sport tutti da vivere nella rigogliosa area che caratterizza le nostre stupende frazioni. "Siamo felicissime - spiega Valeria D'Auria, referente per Caserta dell'associazione Operazione Cuore - dopo la positiva esperienza dello scorso anno anche in questo mese di luglio, grazie anche al prezioso supporto logistico di tutti i volontari dell'Associazione e dell'Oratorio, contiamo di coinvolgere tantissimi bambini".

Lo spunto, come noto, è quello di voler organizzare un campo destinato a ragazzi economicamente meno fortunati e nasce da una idea di Laura Romeo presidente dell'associazione "Operazione Cuore ". Originaria di Santa Maria Capua Vetere, da diverso tempo Romeo ha iniziato ad organizzare campi estivi per i bambini che vivono situazioni economico poco agiate. In questa stagione il campo si avvale della preziosa collaborazione oltre che di Valeria D'Auria, anche di Angela Migliore, Cinzia Cenciotti e Grazia Ricciardi.

Facendo base negli spazi messi a disposizione da Don Nicola Lombardi, parroco della chiesa di San Lorenzo Martire a Casolla, i ragazzi si potranno spostare anche presso i locali presenti a Mezzano, insomma, una full immersion tra le storiche viuzze delle frazioni pedemontane. Sport, ma anche laboratori di pittura, cinema all'aperto, attività ludiche di ogni tipo scandiranno le giornate dei piccoli

"Altro aspetto che mi preme sottolineare- riprende D'Auria- è che, come lo scorso anno il nostro campo ha previsto anche il pranzo che sarà svolto presso la trattoria Innarone; la sua vicinanza alla Chiesa di San Michele, fara' sì che i ragazzi la potranno raggiungere a piedi". Due le settimane di campo previste. Si comincia lunedì 11 luglio.

" Certo- conferma la D' Auria- avremo due settimane fitte di appuntamenti. Una dall'11 sino al 15 luglio e la seconda dal 18 al 22 luglio. Ancora grazie a Don Nicola che a breve lascerà il suo incarico qui e anzi, questo campo rappresenta la sua ultima iniziativa in questa parrocchia. Il suo supporto- con clude- entusiasmo e disponibilità sono stati fondamentali per noi. Ci auguriamo e sono certa sarà così di trovare uguale sintonia con il nuovo parroco Don Antonio Di Nardo".