Contenuto Principale
Maddaloni, il Tkd Caserta è salito sul podio del Campionato Interregionale di Forme e Freestyle PDF Stampa E-mail
Scritto da Michele Schioppa   
Martedì 30 Aprile 2019 20:00

MADDALONI (Caserta) – Come anticipato nei giorni scorsi, domenica, si è svolto nella città delle due torri il campionato interregionale Campano di forme e freestyle di Taekwondo promosso dal Comitato Regionale Campano che ha visto la partecipazione di oltre 400 atleti in gara di tutte le età si sono sfidati nella specialità delle forme (Taegeuk/Poomsae). La location di Maddaloni (CE) è stato il bellissimo Palazzetto dello Sport “Angioni - Caliendo”.

Il palazzetto dedicato ai due promotori sportivi locali, per l’appunto Angioni e Caliendo, è stato caratterizzato da una grande partecipazione di atleti e pubblico, nonostante il protrarsi del lungo ponte di Pasqua.

Infatti, i numeri, come già accennato, sono stati importanti, visti i circa 400 atleti e gli oltre 1000 spettatori provenienti da tutta la regione e da fuori.

Ottima l’organizzazione e la fluidità della gara che hanno consentito di chiudere la competizione nei tempi stabiliti.

Da Caserta, con il Taekwondo Caserta guidato da Maestro Nicola Fusco, erano 51 gli iscritti alla competizione che, malgrado 2 atleti assenti all’ultimo momento per problemi di salute, si aggiudicavano ben 44 medaglie di cui la metà del metallo più prezioso, classificandosi al secondo posto assoluto dietro la squadra di casa, il Team Renga, e avanti ad un altro team casertano classificatosi in terza posizione.

Al 4° posto la forte squadra di Casoria che vanta da sempre bravissimi atleti che tutt’ora sono nel giro della nazionale forme. Un successo tutto casertano quindi che dimostra il buon lavoro nel settore forme che si sta svolgendo nel territorio di Terra di Lavoro. Gli ori per il Taekwondo Caserta arrivavano da tutte le categorie di età e a tutti i livelli: per i più piccoli erano Sara Dubinin – da soli due mesi in palestra -, Antonio Sorano, Matteo Marino, Maria Teresa Esposito e Vincenzo Sinagoga a salire sul gradino più alto del podio. Vincenzo Sinagoga di soli 9 anni, poi, con una spettacolare esibizione ricca di acrobazie e calci volanti a tempo di musica, si regalava l’oro anche nel freestyle emozionando tutto il palazzetto. Gli ori continuavano senza interruzione con Francesco Celentano, Giuliana Avelli, i fratelli Petteruti Giordana e Cristiano, Simone Riello, Lucrezia Spiezia, Mirko Bernardo, Francesco Carangio e Alida Costa. Anche Alida Costa, nonostante la sua giovane età (soli 13 anni) è considerata una veterana del Taekwondo praticandolo da ormai 7 anni, dimostra tutta la sua classe, eleganza e potenza nel freestyle, incantando il pubblico con evoluzioni degne di acrobati e una grazia da ballerina che incantano il pubblico consegnandole la seconda medaglia d’oro della giornata e soprattutto gli applausi scroscianti da tutto il palazzetto.

Mirko Bernardo nel freestyle invece guadagnava una medaglia d’argento che lo rendeva comunque felicissimo, vista la poca preparazione dovuta a qualche problema logistico. Per i più grandi l’oro arrivava da Morgan Milone negli junior, Gennaro Manuzio e Roberta Desiderio nei senior, Andrea Bernardo nei master (over 40 anni).e Riccardo Zimmermann campione del mondo in carica e vicecampione europeo nel parataekwondo settore forme. Morgan Milone come gli altri suoi compagni che l’avevano preceduto, dava spettacolo nel freestyle con salti mortali, flick e calci volanti che lasciavano ammutoliti gli spettatori i quali esplodevano in applausi e urla di ammirazione.

Le medaglie d’argento arrivavano da Rufino Schiavone (anche lui da pochissimo in palestra), Riccardo Camilli, Vittoria D’avino, Gaia Pennetti e Francesco Natale – che si piazzano subito dietro i loro compagni Avelli e Riello tingendo di colori casertani i primi due gradini del podio – Giovanni Paolo Morgillo e nei più grandi Leila Boscaino – che meritava sicuramente qualcosa di più – e Alessandro Guida.

Infine le medaglie di bronzo andavano a Michele Ferraiuolo, Delia Rea, Valerio Vigliotti, Giovanni Duranti, Ilaria Dell’Anno, Riccardo Rossi, Massimo Boiano, Giuseppe Castellucci con un podio anche questo per metà targato Taekwondo Caserta, in quanto nella stessa categoria con Milone, e infine nei senior Gennaro Nigliato – terzo nella stessa categoria di Manuzio – e Marco D’Aniello. Bravissimi anche i pochi atleti che sul podio non sono saliti solo per qualche incertezza o per la troppa emozione che una gara del genere comporta.

Per i contributi fotografici, autorizzati dalla rappresentanza sportiva, si rimanda a ai social e al link http://www.taekwondocaserta.it/2019-campionato-interregionale-forme-campania/

Per le altre attività del Team del Maestro Nicola Fusco, per i corredi fotografici delle gare, e per gli appuntamenti degli allenamenti collegarsi al sito http://www.taekwondocaserta.it, sul medesimo portale è possibile trovare luoghi, orari e contatti dove si riunisce o è possibile unirsi al Team del Maestro Nicola Fusco http://www.taekwondocaserta.it/dove-siamo/ . Per informazioni si suggerisce anche la pagina social https://www.facebook.com/taekwondocaserta/.