Contenuto Principale
Caserta, il Tkd Caserta ha partecipato ai Campionato Interregionale a San Giorgio a Cremano PDF Stampa E-mail
Scritto da Michele Schioppa   
Martedì 19 Febbraio 2019 17:20

CASERTA – Nel corso del fine settimana appena trascorso il Taekwondo Caserta, guidato dal Maestro Nicola Fusco, ha partecipato ai Campionato Interregionale del 17 febbraio 2019.

Campionato che si è svolto a San Giorgio a Cremano (NA) presso il Palaveliero i campionati regionali di Taekwondo valevoli per le selezioni della squadra campana che sarà impegnata il prossimo giugno a disputarsi l’Olimpic Dream Cup a Roma.

Quasi 250 gli atleti di oltre 35 società partecipanti che si sono battuti per poter quindi partecipare all’importante evento: solo il 1° e 2° classificato di ogni categoria verranno presi per essere rispettivamente titolare e riserva della squadra campana.

La partecipazione era riservata gli atleti cintura nera junior e senior e cinture rosse e nere per i cadetti.

La giornata iniziava molto bene per i colori casertani che piazzavano al primo posto i primi due atleti a scendere in campo: apriva Andrea Albanese nei cadetti, alla sua seconda gara da cintura nera, che senza difficoltà superava le eliminatorie e la semifinale. In finale invece si complicava la vita volendo strafare e rischiando di perdere per deduzioni nonostante il punteggio a lui favorevole. Alla fine seppur rischiando riusciva a far suo l’incontro e a prendere l’oro.

Secondo oro di Alida Costa sempre nei cadetti: devastante la sua prestazione poiché si impone in due round in semifinale per 31-3 e in finale pur non riuscendo a chiudere il match prima del limite non lascia mai spazi ad una pur brava avversaria che niente altro può fare tranne capitolare sotto i suoi colpi.

Bella prova negli junior di Marta Bove, rientrata in palestra da un infortunio alla caviglia solo il lunedì precedente alla gara. Ancora dolorante si imponeva in semifinale con autorità e carattere. Non riusciva in finale a resistere al dolore e si fermava dando la vittoria all’avversaria, con argento e selezione in tasca anche per lei.

Ritorno a medaglia anche per Morgan Milone che si prende l’argento e la chiamata nella squadra regionale: supera una semifinale già messa in tasca al primo round quando si porta in vantaggio di 10 punti. Poi si deconcentra e subisce il ritorno dell’avversario che però riesce a tenere a bada seppur con troppo rischio. In finale non può nulla contro un atleta esperto e più grande di lui di età e fisicamente.

Argento per Martina Heluani, in giornata sicuramente no, si fa battere da una avversaria non irresistibile e lo stesso vale per Chiara Guido che pur difendendosi molto bene senza lasciare spazi all’avversaria, non mette il punto in grado di farle conquistare l’oro. Per entrambe argento e convocazione come riserve.

Bella prova di Massimo Boiano che ai quarti mette sotto un bravo avversario con intelligenza e personalità. Purtroppo in semifinale cede per nervosismo e si deve accontentare del bronzo.

Ottime le prove anche di chi non è purtroppo salito sul podio: Francesco Carangio incontra ai quarti un atleta altissimo e molto bravo che affronta con grande coraggio. Sarà l’unico che riesce a tenergli testa non perdendo per KO, purtroppo non basta e si ferma non senza rammarico.

Bella prova di Giuseppe Castellucci che dopo una lunga degenza di quasi un mese, ritorna in palestra due giorni prima della gara ed insiste per voler gareggiare. Riesce a durare solo 2 round contro il vincitore della categoria, ma poi, quando era in svantaggio di pochi punti, decide di ritirarsi non avendo più la forza di continuare il match.

Nonostante sia la prima volta da ormai 3 anni che non salga sul podio anche stavolta Pasquale Di Micco lascia il segno: si cimenta nei senior a categorie olimpiche, quindi dovendo salire di peso, ed incontra al primo turno il suo compagno di nazionale e vicecampione italiano in carica. I due danno vita ad un incontro bellissimo, ricco di emozioni e di ribaltamenti di punteggio che tiene in fibrillazione tutto il palazzetto. Alla fine Pasquale si arrende per soli due punti tra gli applausi e i complimenti di tutti.

Infine prova opaca di Ada Sow che non sfrutta la sua altezza per avere la meglio su un atleta certamente alla sua portata. Perde di un punto. La classifica società vede la squadra casertana al 6° posto assoluto a conferma del buon lavoro svolto e della bravura di questi giovani atleti.

Per i contributi fotografici, autorizzati dalla rappresentanza sportiva, si rimanda a ai social e al link http://www.taekwondocaserta.it/2019-campionato-combattimento-campania-e-selezione-squadra-regionale-2/ .

Per le altre attività del Team del Maestro Nicola Fusco, per i corredi fotografici delle gare, e per gli appuntamenti degli allenamenti collegarsi al sito http://www.taekwondocaserta.it, sul medesimo portale è possibile trovare luoghi, orari e contatti dove si riunisce o è possibile unirsi al Team del Maestro Nicola Fusco http://www.taekwondocaserta.it/dove-siamo/ . Per informazioni si suggerisce anche la pagina social https://www.facebook.com/taekwondocaserta/.